martedì 27 novembre 2012

Rotolo di meringa e panna

Mi dissocio da questa ricetta troppo piena di calorie e grassi ma lo faccio per la mia migliore amica nonchè colei che scrive in questo blog insieme a me e quindi vi propongo questa ricetta.
Se avete appena concluso una dieta e avete voglia di dolci, beh una fetta di questo rotolo è proprio ciò che vi serve; altrimenti siate pronte a svegliarvi piene di bollicine sul viso a causa dei troppi zuccheri ma c'è da dire che noi donne ogni tanto ne abbiamo proprio bisogno.

Ingredienti:
3 albumi
4,5dl di panna fresca
sale q.b
250gr di zucchero semolato
zucchero vanigliato q.b
150gr di cioccolato fondente

Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale, usando la frusta elettrica e incorporando a poco a poco 180g di zucchero semolato, in modo da ottenere un composto per meringa molto sodo.
Foderate la placca con carta da forno e spalmate la meringa in uno strato uniforme. Infornatela per 15 minuti a 200°, abbassate la temperatura a 160° e proseguite con la cottura per altri 15 minuti.
Deve risultare soda, capovolgete la meringa su un foglio di carta da forno, eliminate la carta usata in cottura e fate intiepidire.
Montate 2,5dl di panna con 30gr di zucchero semolato, spalmate la panna sulla meringa e arrotolate il dolce, aiutandovi con la carta da forno sottostante. Avvolgete delicatamente il rotolo nella carta da forno e trasferitelo in frigorifero per 2 ore. Fate fondere il cioccolato a pezzetti a bagnomaria con 1 cucchiaino di zucchero vanigliato, 40gr di zucchero semolato e 2dl di panna rimasti. Estraete il rotolo della carta da forno, tagliatelo a fette piuttosto spesse e servitelo con la salsina di cioccolato tiepida.
Potete riempirlo con del cioccolato come questo qui sopra, oltre alla panna chiaramente giusto per rimanere in forma (dopo vi consiglio circa 50 addominali). 
Oppure in periodo di fragole potete unirle a pezzetti nella panna così da farlo sembrare leggermente più salutare.

Provatelo e diteci com'è, se lo faremo metteremo le foto reali. 






Nessun commento:

Posta un commento