giovedì 29 novembre 2012

Bagel.

Portiamo un po' di New York, anche qui!
Se vi sentite americani dentro e volete essere tradizionali, non potrete non assaggiare i buonissimi bagel, oppure prepararli.
Di solito si mangiano con dentro cream cheese e salmone affumicato, burro e aringhe, pastrami (una specie di arrosto di manzo o tacchino) e insalata.
A Milano, ormai, i negozi dei "The bagel factor" sono tre e farciscono a vostro piacimento come i migliori bagel americani.
Nel Giorno del Ringraziamento si usa sperimentare nuovi ingredienti da mettere in mezzo al bagel e, da quel giorno, è diventato noto il bagel a base di tacchino, Brie, cavolo bianco, senape e qualche goccia di cranberry souce.



La ricetta dei bagel è un po' difficile, ma vale la pena provare, quindi ve la lascio qui.

Ingredienti per 15 bagel:
1 kg di farina bianca forte, più quella per impastare
1 cucchiaio di sale
7 g (1 bustina) di lievito solubile o 15 g di lievito fresco
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di olio vegetale, più quello per ungere
500 ml di acqua calda, più altra se serve
2 cucchiai di malto (acquistabile nei negozi biologici come in erboristeria) o di zucchero, per bollire i bagel
2 – 3 teglie da forno, unte o imburrata


Mescolate la farina, il sale e il lievito in una ciotola capiente; unite lo zucchero e l’olio all’acqua. Create una fontana al centro degli ingredienti asciutti e unite il liquido, mescolando con una spatola o con un cucchiaio di legno fino a ottenere un impasto. 
Impastatelo a mano o con il gancio per impastare, cercando di aggiungere ancora farina se ti riesce. Di solito gli impasti devono essere il più morbidi possibili, ma qui va bene se l’impasto è un po’ più asciutto.
L’impasto sarà molto duro e faticoso da lavorare, ma continuate a impastare fino a ottenere un composto molto liscio ed elastico; anche con il mixer e il gancio per impastare ci vogliono circa 10 minuti.
Formate una palla, mettetela in una ciotola oliata, girando la palla per rivestirla bene, poi coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare l’impasto per circa un’ora.
Dovrebbe essere bello gonfio e se lo premete con un dito dovrebbe rimanere l’impronta. Ora fate afflosciare l’impasto prendendolo letteralmente a pugni, impastatelo di nuovo per bene e dividetelo in tre parti. Con le mani forma tre cordicelle e tagliate ciascuna in 5 pezzi.



Lavorate i pezzi tra le mani fino a ottenere delle palline, quindi formate di nuovo delle cordicelle e chiudetele a cerchio formando una ciambellina. Sigillate le estremità sovrapponendole leggermente e premendole con le dita. A questo punto potete mettere sul fuoco una pentola d’acqua; quando bolle unite il malto o lo zucchero.
Adagiate i bagel sulle teglie, copriteli con dei canovacci e lasciateli riposare per circa 20 minuti, trascorsi i quali dovrebbero essere gonfi.
Per finire riscaldate il forno a 240°C o alla temperatura massima che il vostro forno può raggiungere.
Gustatevi i migliori bagel mai mangiati prima! :-)

Nessun commento:

Posta un commento